Se si chiude una porta, si apre un portone…

Alla fine di aprile – inizio di maggio avevo messo a verbale queste mie sensazioni.

“Sento in arrivo una forte discontinuità sia con quello che facevamo prima, che ci succedeva prima, che con quello che succederà dopo, e l’evento del prossimo weekend, 7/8 maggio sarà una specie di spartiacque. Non riesco a sentire il polso di quello che succederà dopo, tranne alcuni aspetti della mia specifica eccitabilità ad ampio spettro, però non so di preciso con quali forme e “.exe” essi si esprimeranno nella fisicità, so soltanto che la Forza dell’Attrazione Naturale, con le sue magiche portanti, è la chiave di ogni cosa.

In questo momento non sento né l’interesse né la possibilità di pianificare le mie/nostre attività relative all’espansione della nuova condizione umana e della nuova cultura esistenziale, probabilmente, perché sento che verrò comunque usata al massimo delle mie possibilità e delle mie inclinazioni naturali, ma non sta a me adesso pensare alle forme, ai passi concreti, basta rimanere nell’onda del “Sia fatta la Tua – Mia Volontà!”

Chi ha partecipato all’evento di quel weekend (il seminario sul Lavoro (LOVE_ORO) e i Soldi e il Laboratorio della Parola del giorno dopo) e ha potuto vivere in diretta il capovolgimento dell’ordine a livello globale, sa quali abissi vertiginosi ed incredibili si sono spalancati, mentre la nostra cara vecchia pelle umana diventava piccola e smessa. Infatti, dopo l’ultima seduta siamo rimasti per un bel po’ seduti immobili, colmi di sensazioni indescrivibili, senza parlare, cercando di “digerire” l’accaduto.

Continua »

Nessun Commento

L’Economia della Luce

Due parole di introduzione:

L’articolo che segue è il frutto del lavoro di più persone/presenze ed è la trascrizione di un incontro che si è tenuto il 3 Aprile scorso durante una delle sessioni del nostro Laboratorio della Parola.

Il soggetto che parla in prima persona è Metatron (tranne per le domande dei partecipanti), Irina lo ha interpretato con parole sue ;-), Chiara e Valentina hanno fatto la trascrizione letterale e io (Massimo) ho fatto qualche adattamento per renderlo più leggibile… oltre a fare per lui il lavoro di inserimento dell’articolo qui sul blog, in attesa che la sua corposità in evoluzione non gli permetta di farlo direttamente… 🙂

Proprio perché è Metatron che ha parlato in prima persona e certamente ci saranno altre occasioni simili, ecco che mi è sembrato giusto attribuire anche a lui un suo blog qui sul nostro sito e credo che la cosa gli faccia molto piacere! 🙂

Grazie quindi a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo primo articolo e buona lettura a tutti!!!

Versione stampabile

Continua »

Nessun Commento
  • Immagini

  • Slideshow

  • Perché siamo qui?

    Benvenuti nella nostra nuova casa – nel portale nato come Afrodite dalla schiuma e dagli spruzzi dell’onda trasformativa. Ma quale onda trasformativa? Di che cosa stiamo parlando? Un attimo di pazienza, ci arriveremo, ma prima di introdurre l’argomento dell’onda trasformativa e degli incredibili cambiamenti che stanno per travolgere il pianeta Terra, vorrei presentarmi. Irinushka è il mio “nome d’arte” che proviene dal mio nome anagrafico – appunto, Irina. Sono nata a Mosca e fino all’età di trent’anni sono stata una persona apparentemente “normale” – laureata a Mosca in lingue straniere e storia moderna, quindi ricercatrice all’università e interprete, all’epoca della “perestroika” mi sono trasferita in Italia e ho felicemente trovato in questo paese la mia seconda patria. Nuovi scenari, nuovi affetti, nuovi spartiacque, nuovi confini. Alcuni dei quali veramente sbalorditivi… Ecco, apro subito un inciso: mi rendo conto che alcuni termini e alcune espressioni che userò sia in questo mio primo scritto che in seguito possono sembrare un po’ esagerati, forse fuori contesto, magari quasi ridicoli a chi mi legge appunto per la prima volta (e per questo spesso li metterò tra apici). Il problema è che in questo primo articolo io devo in qualche modo condensare un cammino che va avanti da diversi anni, riflesso in centinaia di scritti e di elaborazioni e di discussioni in lingua russa e di cui potete trovare traccia qui. Mentre per voi che mi leggete adesso sono una novità sbucata fuori dal nulla! Quindi vi chiedo di avere pazienza e un po’ di fiducia…-)! E naturalmente, visto che si tratta di un blog, potrete sempre esprimere i vostri dubbi, le vostre domande, le vostre richieste di chiarimento.

    Continua >>
  • Collegamenti

    • Per chi desidera ricevere nostre notizie:
    • Aggiungi la Tua Mail alla Nostra Mailing List