Imparare a vivere nel “Sequel”…

Versione stampabile

Dal mio resoconto dell’incontro collettivo del 21.12.2012:

Direi che un Incontro così non l’abbiamo mai fatto…

Personalmente sentivo che tutto quello che abbiAMO fatto negli ultimi tre anni (dopo il primo incontro collettivo del 19.12.2009) serviva per portarmi/ci qui, in quel Momento, in quella Dio-stanza dove ogni cosa veniva liberata e assolta e cambiava assetto e senso, dove la Vita veniva spostata su altri binari, dove tutte le ricerche (compresi i dati da esse diligentemente accumulati e custoditi) venivano azzerate e ricominciavano da Zero…

E così è stato… e non ci provo nemmeno a riassumere quello che è successo, e non ci saranno i materiali dell’incontro, audio o scritti, da condividere…

Perché… non sono esportabili… non sono trasferibili… non possono essere vissuti e sperimentati “in differita”…

Però… ci sono molte, moltissime cose che ora si possono fare, si possono sperimentare,.. e abbiamo tutto il Tempo per farle, o, meglio, tutti i Tempi…

Tanto per cominciare, il giorno successivo sono uscita, in modo del tutto naturale, dalla mia Pausa (dalla condizione in cui sentivo che non era più giusto, né per me, né per gli altri, né per la terrestricità stessa, continuare ad usare il regime delle sedute individuali… perché stava troppo stretto alla Forza e al motore di ricerca Principale).

Però adesso le cose sono diverse e così mi sono tuffata in due incontri individuali, uno previsto, l’altro “di emergenza” e in entrambi i casi filava tutto in modo perfetto, scoprendo e servendo, prima di qualsiasi altra cosa, il Creatore, la condizione della Sua reale ed effettiva Presenza qui, come un nostro coinquilino e convivente.

Quello che non potevamo, che non abbiamo mai potuto permetterci prima, ora ce lo possiamo permettere, occupandoci della nostra realtà, delle nostre specifiche realtà come se fossero delle prolunghe e delle “estensioni” e dei derivati della Sua.

Però è Lui il Protagonista, è Lui ad essere in primo piano, e ora tutte le nostre scelte (qualsiasi nostra scelta) potranno essere valutate e servite secondo quest’unico criterio: quelle che ci avvicinano a Lui e di conseguenza a noi stessi, alla nostra vera natura della ricerca energetica, al nostro vero carattere di Luce e quelle che ci allontanano da Lui e di conseguenza… ***

Tutto il resto è soltanto “il contorno”, la “sospensione”, il materiale di riempimento grezzo e riconfigurabile, la “realtà lorda”… 🙂

E ora lascio la parola al Creatore, pubblicando alcuni frammenti della seconda seduta individuale del “day-after-la-fine-del-mondo”, sabato 22 dicembre 2012.








Continua »

Nessun Commento
  • Immagini

  • Slideshow

  • Perché siamo qui?

    Benvenuti nella nostra nuova casa – nel portale nato come Afrodite dalla schiuma e dagli spruzzi dell’onda trasformativa. Ma quale onda trasformativa? Di che cosa stiamo parlando? Un attimo di pazienza, ci arriveremo, ma prima di introdurre l’argomento dell’onda trasformativa e degli incredibili cambiamenti che stanno per travolgere il pianeta Terra, vorrei presentarmi. Irinushka è il mio “nome d’arte” che proviene dal mio nome anagrafico – appunto, Irina. Sono nata a Mosca e fino all’età di trent’anni sono stata una persona apparentemente “normale” – laureata a Mosca in lingue straniere e storia moderna, quindi ricercatrice all’università e interprete, all’epoca della “perestroika” mi sono trasferita in Italia e ho felicemente trovato in questo paese la mia seconda patria. Nuovi scenari, nuovi affetti, nuovi spartiacque, nuovi confini. Alcuni dei quali veramente sbalorditivi… Ecco, apro subito un inciso: mi rendo conto che alcuni termini e alcune espressioni che userò sia in questo mio primo scritto che in seguito possono sembrare un po’ esagerati, forse fuori contesto, magari quasi ridicoli a chi mi legge appunto per la prima volta (e per questo spesso li metterò tra apici). Il problema è che in questo primo articolo io devo in qualche modo condensare un cammino che va avanti da diversi anni, riflesso in centinaia di scritti e di elaborazioni e di discussioni in lingua russa e di cui potete trovare traccia qui. Mentre per voi che mi leggete adesso sono una novità sbucata fuori dal nulla! Quindi vi chiedo di avere pazienza e un po’ di fiducia…-)! E naturalmente, visto che si tratta di un blog, potrete sempre esprimere i vostri dubbi, le vostre domande, le vostre richieste di chiarimento.

    Continua >>
  • Collegamenti

    • Per chi desidera ricevere nostre notizie:
    • Aggiungi la Tua Mail alla Nostra Mailing List