C’è questa luce e c’è un’altra luce…

Vortice d'Aria

C’è questa luce e c’è un’altra luce…

Per luce intendo il mondo, la risoluzione esistenziale all inclusive, l’impostazione della riempibilità dell’ambiente, il carattere dei fotogrammi, la persistenza della visione e della percezione della Vita in movimento.

Una è la luce degli esseri umani e voi siete ancora collegati a questo quadrante, a questo sistema di regolazione – regolamentazione della Vita e del Vivere.

L’altra luce non è una luce senza gli esseri umani, ma è a favore dello Spirito, contiene ed esprime lo Spirito.

Sostanzialmente il suo centraggio è a favore dello Spirito, non a favore degli esseri umani.

Essere contemporaneamente in possesso di queste due luci, di questi due sistemi dell’esposizione di quello che c’è, è senz’altro uno sforzo.

Il quadrante della luce degli esseri umani ti è familiare, tu sai cosa possiedi, sai come comportarti, come gestire ed eseguire le cose, mentre quell’altra luce, quella dello Spirito, che non esclude gli esseri umani, ma nemmeno li considera residenti per definizione, è molto diversa e non contiene, non dipinge nessuna chiarezza preimpostata.

Lì possono succedere tante cose, ma dipende da voi come assegnare i codici, come percepire un certo evento (è stato un arricchimento oppure no?), quali correnti energetiche scegliere per accompagnarlo.

 La scelta degli obiettivi è una cosa ausiliaria, quello che conta sono i passi che vengono fatti.

Continua »

Nessun Commento

A propria immagine e somiglianza

LaMiaEmozione

Adesso stiamo entrando in questa fase: si tratterà di creare la Vita esterna a propria immagine e somiglianza.

Quindi in un certo senso scegli tu le immagini tramite cui possedere la terrestricità, tramite cui possedere la realtà esterna.

Queste immagini che derivano da te, poi che cosa sono?

Sono delle impronte della terrestricità, non soltanto di te stessa, ma di tutto quanto.

Qui tocchiamo una condizione abbastanza complessa, ma sostanzialmente si tratta di questo: ognuno possiede il suo specifico Ordine dello Spirito, quindi una sua specifica realtà, per cui la materia terrestre come apparirà a te sarà diversa da come apparirà a qualcun altro.

Dipende dai fili e dagli intrecci che tu hai a livello della Consapevolezza e che poi vuoi manifestare, vuoi mettere sotto corrente nelle immagini e sistemi espressivi della realtà esterna.

Adesso possono avvenire delle prove preliminari, dei test, possono esserci dei momenti in cui tu noti la terrestricità in una luce diversa, come se si risvegliasse questa tua luce interiore primordiale che poi diventa, si comporta come, la luce esterna e che è in grado di eclissare l’attuale luce esterna.

Il comportamento tradizionale della materia viene eclissato, viene sovrascritto da ciò che è la tua attuale impronta, la tua attuale immagine della materia

E poiché sei un sistema, formi delle immagini coerenti, formi degli stati coerenti e riformi la materia a tua immagine e somiglianza.

Continua »

Nessun Commento

La Materia e il Cosmo

Vortice d'Aria

Adesso parliamo dei criteri della materia, dei segni della materia, di come si forma la materia, la materia del Cosmo e della Terra.

La materia è una condizione naturale che serve la manifestazione della Consapevolezza Superiore.

Possiamo dire che la materia è un organo dell’azione, è un organo del movimento che esiste naturalmente presso l’Alta Consapevolezza.

Proprio per questo è un organo che contiene naturalmente sia il Cielo che la Terra.

Limitare il concetto della materia soltanto alla visibilità terrestre è un non senso.

La materia non può essere soltanto terrestre.

Se è soltanto terrestre, vuol dire che non è abbastanza sviluppata, vuol dire che è sotto manifestata, vuol dire che non è abbastanza materia perché non contiene naturalmente anche i criteri del Cielo, del Cosmo, della Consapevolezza Superiore.

Voi adesso che materia possedete?

Continua »

Nessun Commento
  • Immagini

  • Slideshow

  • Perché siamo qui?

    Benvenuti nella nostra nuova casa – nel portale nato come Afrodite dalla schiuma e dagli spruzzi dell’onda trasformativa. Ma quale onda trasformativa? Di che cosa stiamo parlando? Un attimo di pazienza, ci arriveremo, ma prima di introdurre l’argomento dell’onda trasformativa e degli incredibili cambiamenti che stanno per travolgere il pianeta Terra, vorrei presentarmi. Irinushka è il mio “nome d’arte” che proviene dal mio nome anagrafico – appunto, Irina. Sono nata a Mosca e fino all’età di trent’anni sono stata una persona apparentemente “normale” – laureata a Mosca in lingue straniere e storia moderna, quindi ricercatrice all’università e interprete, all’epoca della “perestroika” mi sono trasferita in Italia e ho felicemente trovato in questo paese la mia seconda patria. Nuovi scenari, nuovi affetti, nuovi spartiacque, nuovi confini. Alcuni dei quali veramente sbalorditivi… Ecco, apro subito un inciso: mi rendo conto che alcuni termini e alcune espressioni che userò sia in questo mio primo scritto che in seguito possono sembrare un po’ esagerati, forse fuori contesto, magari quasi ridicoli a chi mi legge appunto per la prima volta (e per questo spesso li metterò tra apici). Il problema è che in questo primo articolo io devo in qualche modo condensare un cammino che va avanti da diversi anni, riflesso in centinaia di scritti e di elaborazioni e di discussioni in lingua russa e di cui potete trovare traccia qui. Mentre per voi che mi leggete adesso sono una novità sbucata fuori dal nulla! Quindi vi chiedo di avere pazienza e un po’ di fiducia…-)! E naturalmente, visto che si tratta di un blog, potrete sempre esprimere i vostri dubbi, le vostre domande, le vostre richieste di chiarimento.

    Continua >>
  • Collegamenti

    • Per chi desidera ricevere nostre notizie:
    • Aggiungi la Tua Mail alla Nostra Mailing List